Specialisti del SorrisoAvvisiamo tutti i lettori del nostro blog agendaldelsorriso.it che in data 26 maggio 2010 è stato pubblicato un post nella categoria “Bambini” sul tema della tettarella ortodontica non approvato in maniera definitiva dalla Redazione.
Ci scusiamo per il disagio e accogliamo i commenti e le critiche provenienti dai lettori, cogliendo l’occasione per presentare, nel post sottostante, la versione corretta dell’intervento e spiegando la posizione di A.S.I.O. a riguardo.
Buona lettura,

Gli Specialisti del Sorriso

Quando i bambini provano il biberon per la prima volta a volte, fanno fatica ad aspirare il latte, non prendono rapidamente la nuova abitudine perché il materiale artificiale per quando ottimo, non riesce ad imitare alla perfezione la consistenza del seno naturale.
I bambini che hanno passato un lungo periodo a nutrirsi dal seno materno e che a seguito dello svezzamento passano ai biberon, non sempre sviluppano in modo repentino la capacità di suzione adeguata. Questo disturbo si spiega col fatto che il bambino durante i mesi di allattamento al seno materno sviluppa la capacità di riconoscere la sua fonte di cibo anche da altri sensi, come ad esempio dall’odore, e ciò non è “ripetibile” nell’allattamento artificiale.
Dopo l’allattamento naturale può sembrare che i bambini abbiano perso l’appetito e possono quindi “rifiutare” il biberon.

Si può ricorrere perciò alla tettarella ortodontica, studiata per proteggere lo sviluppo dentale del bambino, e abituarlo a succhiare autonomamente. Il succhiotto ortodontico può essere in lattice o silicone, basta che non danneggi la pelle del viso e la faccia arrossare.

Questo particolare biberon è indicato in varie situazioni: può accompagnare il bambino fino all’ora della nanna, perché la sua forma gli consente di essere infilato sotto il viso quando il sonno arriva inaspettato, ed è utile nelle fasi di transizione tra il nutrimento dal seno al biberon e viceversa, dato che limita il trauma che questo cambiamento comporta.

Sia che il tuo bambino usi il biberon o si attacchi al seno, informa il pediatra e consulta un ortodontista, che consiglierà rimedi che faranno dormire sonni tranquilli a te e a lui.

Il meccanismo di  suzione ha delle conseguenze sulla salute dei denti dei bambini e non deve essere sottovalutato, perché  può sviluppare cattive abitudini nell’uso dei muscoli con conseguenti malocclusioni.

È importante lasciare che il neonato si nutra dal seno: insistere per troppo tempo affinchè passi velocemente ai dispositivi artificiali può fargli sviluppare inutili tensioni.