Domanda molto frequente da parte dei pazienti che associano l’esperienza vissuta dal dentista con ricordi di dolore/fastidio legati all’utilizzo dell’anestesia e/o del trapano.

Entrambi strumenti che durante la fase di applicazione dell’apparecchio ortodontico non hanno necessità di essere utilizzati. Uno dei fastidi possibili è legato alla prolungata apertura della bocca ed alla possibile sensazione di cattivo sapore dovuto alle “colle” non proprio gradevoli ma fondamentali per finalizzare l’applicazione dell’apparecchio.

Inoltre un’ altra sensazione frequente riferita dai pazienti è la sensazione di pressione sui denti quando il filo viene solidarizzato ai brackets. La risposta sincera alla domanda è: “…giusto un po’”.