Scherzi a parte, l’odontofobia è una malattia riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che dichiara che il numero di malati si attesterebbe intorno al 15-20% della popolazione mondiale.

L’odontofobia, ovvero la “paura del dentista” (e quindi anche dell’ortodontista) è un disturbo che si presenta con fenomeni di ansia e preoccupazione (tachicardia, tremore, senso di soffocamento, ipersudorazione) all’approssimarsi dell’appuntamento in studio.

Generalmente, l’odontofobico tende a rinviare l’appuntamento con lo specialista, senza rendersi conto di mettere a repentaglio la salute della propria bocca, e di ritardare la buona riuscita di trattamenti ortodontici importanti, ad esempio se gli viene diagnosticato un tipo di malocclusione dentale.

L’odontofobia è un disturbo riconosciuto  come importante e da non sottovalutare, non è insuperabile, soprattutto se di fronte al paziente ci sono specialisti e  professionisti  preparati, dal punto di vista medico e umano. Inoltre gli strumenti per evitare la sofferenza esistono e soffrire in odontoiatria non è più necessario.
E per chiudere con il sorriso, vi consigliamo questo video…se pure il protagonista è riuscito a farsi visitare da uno specialista…. cliccate qui!