Fino a qualche anno fa il trattamento delle malocclusioni era un privilegio lasciato alle nuove generazioni, ai bambini. Erano pochi gli adulti che si sottoponevano alle cure con l’apparecchio ortodontico e nel caso per motivi gravi, in quanto l’impatto estetico dell’apparecchio era uno scoglio difficile da superare nell’età adulta.

È il sito Adnkronos a segnalare l’inversione di tendenza in un articolo che riporta il seguente dato: un paziente che porta l’apparecchio ortodontico su 5 ha più di 40 anni, ed in questo sottogruppo circa il 40% sono donne. Ricerca di un’estetica migliore o ortodonzia trattata  con circa 20-30 anni di ritardo?

Sembra che la causa di un apparecchio dopo gli “anta” siano i denti accavallati e  alcuni tipi di malocclusione, che rischiano di compromettere i tessuti parodontali di supporto favorendo l’insorgere di patologie odontoiatriche. Un motivo in più per ricordare, come suggeriscono gli Specialisti in Ortodonzia, che non è mai troppo tardi per prendersi cura del proprio sorriso.