Chi ha indossato un apparecchio ortodontico conosce bene l’Essix, la sottile mascherina trasparente che svolge una funzione di contenzione, quella cioè di fissare e di far durare nel tempo il risultato ottenuto con la terapia ortodontica. Gli specialisti di ortodonzia raccomandano di indossare l’Essix tutte le notti nel corso del primo anno dalla rimozione dell’apparecchio e, in alcuni casi, anche durante la giornata per consolidare la posizione dentale raggiunta con l’apparecchio.

Ad ogni modo, l’uso dell’Essix è indicato di volta in volta dallo specialista in ortodonzia, a seconda del caso specifico. In generale, però, il risultato del trattamento tramite apparecchio ortodontico dura più a lungo nel tempo se si continua ad indossare l’Essix almeno una notte ogni dieci giorni.

Il vantaggio dell’Essix sta anche nella sua facilità di manutenzione: prima di riporlo nella sua confezione, basta sciacquarlo con acqua, spazzolarlo con dentifricio e spazzolino e igienizzarlo, di tanto in tanto, con delle apposite pastiglie effervescenti. La buona gestione dell’Essix è fondamentale affinché il risultato ottenuto dallo specialista in ortodonzia non venga vanificato, per questo è bene rivolgersi con tempestività al proprio specialista  nel caso di rottura o smarrimento dell’Essix.