Chiunque si sia sottoposto a un trattamento ortodontico attivo si ricorderà per sempre del momento in cui gli è stato tolto l’apparecchio ortodontico: dopo mesi di impegno e sacrificio vedere i propri denti sani e perfettamente allineati regala una grande soddisfazione.

Per conservare nel tempo il risultato raggiunto è importante seguire le indicazioni dello specialista ed indossare correttamente e con costanza le apparecchiature di contenzione. Una delle più utilizzate è la placca di Hawley. Si tratta di un dispositivo rimovibile in resina, mantenuto stabile sui denti grazie a dei piccoli ganci sui molari, e con un archetto metallico esterno.

La placca di Hawley serve a consolidare e stabilizzare il posizionamento dentale raggiunto durante la terapia attiva. Viene consegnata al paziente poche ore dopo aver rimosso l’apparecchio e deve essere indossata inizialmente tutte le notti e qualche ora durante il giorno. Nel tempo il numero di ore richiesto si riduce progressivamente sempre su precisa indicazione del proprio ortodontista di fiducia.

Non è ingombrante e la gestione da parte del paziente è molto semplice. Utilizzarlo con regolarità, seguendo scrupolosamente le indicazioni dell’ortodontista, è un piccolo ma indispensabile sforzo per assicurare la stabilità del risultato ottenuto.