Specialisti del SorrisoIn ortodonzia, esistono vari tipi di elastico, che applicano differenti forze se inseriti all’interno di un apparecchio ortodontico fisso, o uno mobile, per correggere una malocclusione dentale o per stimolare alcuni movimenti mascellari.

La domanda di Sara è una buona occasione per gli Specialisti del Sorriso, che possono spiegare questo utilissimo alleato ortodontico.


Cos’è l’elastico?
Sara

L’elastico è uno dei tanti dispositivi che vengono utilizzati in ortodonzia. Esistono degli elastici intermascellari di diverse dimensioni che servono a migliorare l’intercuspidazione dei denti oppure a far muovere i denti in direzione anteriore o posteriore. Esistono degli elastici associati a dispositivi extraorali come la maschera di Delaire oppure la trazione extraorale che hanno lo scopo di realizzare dei movimenti ortopedici delle ossa mascellari. Ci sono elastici per assicurare che il filo ortodontico rimanga all’interno dei brackets. Ancora ci sono elastici detti separatori che permettono di aumentare la distanza tra due denti in modo da facilitare procedure come la prova delle bande ortdodontiche, degli anelli metallici che vengono adattati ai molari.
Come vedi la parola elastico è un pò generica. Se ci  fornisci qualche altro dettaglio potremmo essere più precisi.
L’elastico è uno dei tanti dispositivi che vengono utilizzati in ortodonzia. Esistono degli elastici intermascellari di diverse dimensioni che servono a migliorare l’intercuspidazione dei denti oppure a far muovere i denti in direzione anteriore o posteriore. Esistono degli elastici associati a dispositivi extraorali come la maschera di Delaire oppure la trazione extraorale che hanno lo scopo di realizzare dei movimenti ortopedici delle ossa mascellari. Ci sono elastici per assicurare che il filo ortodontico rimanga all’interno dei brackets. Ancora ci sono elastici detti separatori che permettono di aumentare la distanza tra due denti in modo da facilitare procedure come la prova delle bande ortodontiche, degli anelli metallici che vengono adattati ai molari.
Come vedi la parola elastico è un pò generica. Se ci  fornisci qualche altro dettaglio potremmo essere più precisi.