igiene oraleContrariamente a quanto si pensa, una persona che porta un apparecchio fisso può mangiare una grande varietà di cibi.
E’ necessario però evitare tutti quei cibi che possono provocare l’usura o la rottura degli attacchi dell’apparecchio dentale, compromettendo così la sua efficacia. La regola fondamentale è quella di prestare attenzione alla masticazione: si tratta quindi di evitare cubetti di ghiaccio, dolci molto croccanti come i torroni, chicchi di popcorn o croste di pizza, di parmigiano, verdure crude dure, carote crude, mele, noccioli di pesca, chewing-gum.
Altro presupposto fondamentale per la cura dell’apparecchio ortodontico è l’igiene della bocca, attraverso un’accurata  pulizia dei denti: i denti vanno lavati dopo tutti i pasti, preferibilmente utilizzando uno spazzolino con setole medie.
L’igiene orale è inoltre fondamentale  per rimuovere la placca, che si annida facilmente intorno agli attacchi: brevi movimenti dello spazzolino, in avanti e indietro, consentono di pulire sia i denti che gli attacchi ortodontici.
E’ importante spazzolare bene anche il bordo gengivale e, infine, sciacquare molto bene. Una volta terminato, per una pulizia ottimale, è bene controllare da vicino denti, attacchi e, specialmente, le gengive: se si accumula placca, le gengive tendono infatti a sanguinare, provocando gengiviti e i denti saranno ancora più soggetti alla carie.
Oltre al normale spazzolino, sono utili altri presidi, quali lo scovolino, per pulire al di sotto del filo ortodontico e ai lati degli attacchi, e un filo interdentale specifico per apparecchi ortodontici.