Nadia rivolge un quesito relativo alla patologia del “morso aperto” agli Specialisti in Ortodonzia:

“Ho un figlio di 4 anni e mezzo. Ha morso aperto. E ha anche le adenoidi. Il Pediatra dice che basta smettere di usare ciuccio (lo usa solamente per addormentarsi di notte).
L’odontoiatra dice che ha problemi dei adenoidi e che per correggere dobbiamo aspettare 5 anni compiuti. Quale è la verità?

Gentile Nadia

Il morso aperto è una patologia che può avere varia origine. Sicuramente un problema respiratorio con presenza di ingrossamento delle adenoidi può causarlo, come abitudini viziate quali il succhiamento del dito e l’uso prolungato del succhiotto o del biberon oltre il periodo fisiologico di utilizzo.

Anche la permanenza della deglutizione infantile con interposizione della lingua tra le arcate può essere causa della presenza del morso aperto.

Il consiglio è di rivolgersi ad una specialista in ortodonzia che, dopo un’attenta valutazione della maloccusione, individui la causa primaria e le eventuali concause, abbinando all’eventuale terapia ortodontica anche riabilitazione logopedia, fisioterapica o quanto altro necessario al fine di non incorrere in un insuccesso.

Per quello che riguarda l’eta ideale per intraprendere la terapia è fondamentale la valutazione del grado di collaborazione del piccolo paziente.