apparecchio-invisibileSe proprio siamo terrorizzati all’idea di indossare un apparecchio fisso o abbiamo un pessimo rapporto con fili e brackets, possiamo ricorrere all’ortodonzia invisibile.

È una terapia ortodontica che prevede l’utilizzo di mascherine trasparenti modellate sui nostri denti e sostituite ogni 2-3 settimane.
Ogni apparecchio invisibile si differenzia dal successivo perché aiuta progressivamente i denti storti a raggiungere e mantenere una corretta posizione, spostandosi ogni volta di un quarto di millimetro.
Il trattamento (che dura generalmente da uno a due anni e mezzo) continua fino a che i denti avranno raggiunto la posizione concordata con l’ortodontista, il quale avrà programmato uno studio preliminare in 3D della situazione prima e dopo il trattamento stesso.
L’ortodonzia invisibile, conosciuta da molto tempo, si è sviluppata ulteriormente grazie all’utilizzo del computer e ai progressi della ricerca scientifica e clinica, rendendo attualmente possibile  ad almeno 60.000 persone in tutto il mondo di risolvere i loro problemi dentali.
Oltre ad avere un vantaggio estetico, l’apparecchio ortodontico invisibile è più facile da pulire e può essere rimosso durante i pasti, quando la masticazione può danneggiarlo.
Per contro, questo trattamento è indicato solo per le persone adulte e per i ragazzi a partire dai 15/17 anni.