Sono una ragazza di sedici anni. Ho messo da poco l’apparecchio tradizionale e non saprei con esattezza quali cibi mangiare i primi giorni del trattamento. Sapevo di poter mangiare minestre e simili… sono un po’ confusa.

> Risponde lo Specialista Asio.

Le principali componenti dell’apparecchio fisso sono le bande, gli attacchi (brackets), i fili e le legature.
Le bande sono degli anellini di metallo sui quali vengono saldati gli attacchi: generalmente sono posizionate sui molari e in alcuni casi sui premolari. Gli attacchi, invece vengono “bondati”, ovvero attaccati al dente con materiale composito. Rispetto alle bande gli attacchi hanno una superficie di adesione al dente minore e quindi generalmente una minore ritenzione.
Il filo generalmente è un arco continuo posizionato da una estremità all’altra della bocca, inserito negli attacchi e bloccato mediante delle legature che possono essere sia metalliche che elastiche.
Come si può capire gli attacchi e le bande sono incollati ai denti e quindi un certo grado di attenzione deve essere posto alla qualità dei cibi che verranno masticati durante tutta la terapia ortodontica.

Sicuramente si dovranno evitare cibi molto duri come croste del pane e della pizza, biscotti duri, caramelle dure, croccante, torrone, frutta secca e tutto quanto debba essere masticato tenacemente per essere frantumato.
Altri cibi come le mele, le carote, la carne devono essere tagliati a pezzetti prima di venire masticati
Caramelle gommose e chewing gum si devono evitare perché facilitano la “scementazione” delle bande.
Si deve assolutamente evitare di mordere penne, matite e l’abitudine di rosicchiare le unghie, o qualsiasi altro oggetto, deve essere abbandonata.

Per quello che riguarda i primi giorni dopo il posizionamento dell’apparecchio, si devono prestare le stesse attenzioni che si dovranno avere durante tutta la terapia. In alcuni casi i denti potranno presentare un certo grado di dolenzia legato alla forza esercitata dal filo sugli stessi mediante gli attacchi e le bande. In questi casi il consiglio è quello di mangiare all’inizio cibi morbidi e facili da masticare al fine di non caricare ulteriormente i denti dolenti: se il dolore non passa velocemente o risulta eccessivo, il consiglio è quello di rivolgersi all’ortodontista che ha posizionato l’apparecchio per informarlo di quanto sta avvenendo e, se ritenuto necessario, effettuare una visita di controllo.