Specialisti del Sorriso

L’apparecchio di contenzione segna l’inizio della fine della terapia ortodontica, ed è generalmente utilizzato dal paziente nelle settimane immediatamente successive alla rimozione dell’apparecchio ortodontico fisso. A volte può capitare che, se il trattamento ortodontico riguarda entrambe le arcate dentarie, l’apparecchio di contenzione venga utilizzato quando entrambi gli apparecchi siano rimossi. È ciò che è successo a Vale, che presenta il suo caso (pur confondendo l’apparecchio di contenzione con il bite):

Salve, ho tolto l’apparecchio fisso dell’arcata superiore da gennaio, ma la mia dott.ssa ha detto che il bite lo metterò quando toglierò anche quello dell’arcata inferiore. Secondo voi rischio che nel frattempo i denti possano di nuovo diventare storti senza una contenzione? Perché a me sembra che un incisivo si sia leggermente spostato in avanti. Grazie mille

Vale


Gli Specialisti del Sorriso spiegano che:

Dopo una terapia ortodontica fissa, contestualmente alla rimozione dell’apparecchio, di solito viene costruito un dispositivo di contenzione ( non un bite che pur essendo un dispositivo mobile ha uno scopo diverso) che potrà essere mobile o fisso o la combinazione di entrambi.

Questo è ciò che accade di norma, non ho elementi per sapare se  e perchè il suo caso ecceda la norma. Credo che la cosa più opportuna da fare sia quella di chiedere informazioni direttamente all’ ortodontista che ha trattato il suo caso esponendo le sue perplessità.